Claudio Zarri

  • Checchi & Magli è oggi fra le imprese italiane che sono ambasciatrici del made in Italy nel mercato mondiale delle macchine trapiantatrici e delle tecnologie per orticoltura. Cosa sta accadendo attualmente nel settore? Ho iniziato a lavorare in Checchi & Magli vent’anni fa e sono stati anni di aumento delle vendite nei mercati internazionali, ma anche nella dimensione aziendale e nel numero di dipendenti. Oggi contiamo poco più di 50 collaboratori nei cinque stabilimenti dell’azienda, tutti a Budrio, in cui effettuiamo prevalentemente la progettazione e l’assemblaggio di