Nell’epoca della condivisione sociale e della predazione fiscale, del taglio agli investimenti e della caccia allo spreco, dove tutto, dal tempo all’energia, deve essere misurato e risparmiato, il superfluo viene, idealmente, bandito: nulla di troppo, nulla di futile e di frivolo, occorre limitarsi a quel che è strettamente necessario, in base ai criteri di accettabilità e di sostenibilità. Con questi criteri nullificanti, il necessario diventa il minimo necessario: il minimo male necessario, il minimo sacrificio necessario, il minimo spreco necessario. In tal modo, in nome della propria idea di bene, il male, il sacrificio, lo spreco diventano indispensabili per sancire il limite e la frontiera del dire, del fare, della vita stessa. Il principio di necessità, la necessità preventiva, è finalistico, presuppone che le cose siano sottopo...

Che la vita si scriva non è automatico.
E non dipende da noi, da una nostra soggettività. Ma senza il “noi” la vita non si scrive. Senza questo indice dell’infinito non si scrive. La vita esige l’apertura intellettuale, la esige il respiro stesso. Armando Verdiglione ha avviato un’elaborazione straordinaria intorno a ciò che ha chiamato il due originario, ovvero l’apertura intellettuale.
Due come relazione, come dubbio originario da cui procedono le cose. Senza il dubbio, l’idea fa da padrona come ideologia personale, familiare o politica. L’ideologia è il pensiero unico. E con il pensiero unico, la vita non si scrive.
Cancellare il dubbio originario comporta mal tollerare il contesto e tentare di correggerlo e di purificarlo, perché faticoso. Potrebbe sembrare una semplificazione proficua poter dividere ciò che è bene d...

Da oltre quindici anni voi siete main sponsor della squadra di pallacanestro di Scandiano (RE), da poco confluita nella squadra di Reggio Emilia, Jolly Basket 2000, e diventata quindi BMR Basket 2000. Lo sport è un’attività che può essere considerata superflua. Eppure, a parte il valore aggiunto che dà una squadra di serie B, anche in termini di notorietà, alla città di Scandiano, in cui ha sede il vostro quartier generale, quali sono i vantaggi che offre per le nuove generazioni? È risaputo che se una società non investe nelle nuove generazioni non ha futuro. Oggi più che mai, in un momento in cui sono venuti meno alcuni luoghi d’incontro dei giovani nel tempo libero, come per esempio le parrocchie, lo sport risulta ancora di più quel superfluo che è essenziale. È una scuola di vita, che offre occasioni di crescita, attraverso...

Il dibattito di questo numero del giornale esplora la necessità del superfluo nella città. Talora i movimenti ambientalisti considerano l’impresa non necessaria, anzi dannosa: sprecherebbe le cosiddette risorse naturali e produrrebbe inquinamento… Recentemente, in un programma televisivo uno studente affermava che i giovani manifestano nelle piazze delle città perché vogliono impedire che si produca la plastica e, quindi, che si continui a inquinare l’ambiente. Questo studente ignora da dove viene tutto quello di cui si avvale quotidianamente. Cosa significa “produrre plastica”? Produrre la plastica tout court o soltanto gli scarti della plastica? Se parliamo di eliminare la...

Lei è direttore commerciale Italia del Gruppo Romani Spa e coordina 50 agenti e 22 persone che compongono la struttura.
Quali sono le caratteristiche che distinguono la vendita di piastrelle da quella di altri manufatti? Nel settore dell’industria ceramica la vendita è molto condizionata dal fatto che non si raggiunge direttamente l’acquirente finale, a parte nei negozi monomarca, che però sono prerogativa di pochi gruppi. Per la maggior parte delle case di produzione, invece, l’incontro con il cliente finale è mediato da due attori che influenzano in modo rilevante l’apprezzamento del prodotto: il rivenditore da una parte e il posatore dall’altra.
Noi dobbiamo augurarci che questi due intermediari siano qualificati e riescano a veicolare il valore aggiunto di una piastrella rispetto a un’altra, nonché il contenuto tecnologico, di ricerca stilistica che...

Nei suoi libri lei sostiene che la ricchezza non è stata creata dall’accumulazione capitalistica, ma dal liberalismo delle idee e delle invenzioni. Ma il capitalismo non è la base delle società libere? Credo sia errato chiamare le società libere società capitalistiche. Questo nome è stato usato dai nemici delle società libere,...

Paracadutista, incursore, partecipante alla missione di pace in Libano, ingegnere laureato sia al Politecnico di New York sia all’Università di Firenze e soprattutto astronauta, lei è stato tre volte nello spazio: nel 2007, fra il 2010 e il 2011 e nel 2017. Molti criticano i viaggi spaziali perché sono troppo costosi e li considerano superflui, inutili e non produttivi. A partire dalla sua...

A proposito del tema di questo numero della rivista, La necessità del superfluo, il 15 marzo scorso l’astronauta Paolo Nespoli ha tenuto una conferenza alla SIR. Era un incontro necessario o superfluo? Paolo Nespoli, ingegnere e maggiore dell’aeronautica, ha partecipato alla missione militare in Libano ed è stato nello spazio tre volte: nel 2007 con la missione Space Shuttle...

Con un fatturato di 72 milioni di euro nel 2018, Parmacotto torna ad essere protagonista grazie al rilancio dell’azienda da parte della nuova proprietà, che resta italiana, in controtendenza con quanto è avvenuto per altri grandi marchi dell’agroalimentare acquistati da multinazionali estere. Qual è oggi la nuova strategia del celebre marchio parmense? Quando ho incominciato a...

Soltanto qualche decennio fa l’impresa era considerata un’entità che nasceva per rispondere ai cosiddetti bisogni concreti di potenziali clienti e si credeva che la riuscita dipendesse quasi esclusivamente dalla capacità di offrire prodotti e servizi ad altissimo valore aggiunto, soprattutto in anticipo rispetto alla concorrenza. Il viaggio straordinario di TEC Eurolab – incominciato nel 1990 come laboratorio di analisi metallurgica, che,...

In marzo scorso, il Gruppo SEFA ha inaugurato Sefa Acciai Academy, la prima edizione della due giorni dedicata alla metallurgia, che si è svolta nelle sale della società TECNA, con il patrocinio dell’Associazione Meccanica, della Fondazione Aldini Valeriani, di Confindustria Emilia e del Comune di Castel San Pietro Terme. I due appuntamenti, condotti da specialisti di vari settori della...