Occorrevano tutta la sobrietà, la finezza, la serietà dell’autore, Paolo Moscatti, della curatrice, Anna Spadafora, e della casa editrice Spirali per mettere un titolo cosi fine a questo libro, La mia bussola. L’amicizia, la famiglia, l’impresa (Spirali), che ogni direttore commerciale avrebbe lanciato, in modo un po’ roboante, come “il più importante, imperdibile, convincente, manuale per divenire imprenditori nel terzo millennio”. Ma non avrebbe avuto torto, perché il libro è anche questo: come una bussola, è un prezioso strumento per chi si accosta all’imprenditoria e trova deludenti le lezioni teoriche delle scuole di business, e anche per chi nell’impresa lavora da anni, ma vuole mettere in questione e arricchire le proprie idee, prima che limitino la riuscita della propria attività.

...

Prima di scrivere La mia bussola. L’amicizia, la famiglia, l’impresa (Spirali), temevo che la storia di un piccolo imprenditore non interessasse a nessuno e che il libro potesse finire nella miriade di pubblicazioni che occupano gli scaffali delle librerie per qualche settimana e poi vengono dimenticate o peggio portate al macero. Per questo, sollecitato dalle domande di Anna Spadafora – che mi ha assicurato che la casa editrice Spirali pubblica soltanto libri con uno spiccato interesse culturale –, mi sono impegnato a evitare di dare spazio a qualsiasi inutile intento autocelebrativo o dimostrativo, che si annida nella presunzione di sapere cosa fare e come fare. E credo di avere ottenuto qualche risultato, almeno a giudicare dagli apprezzamenti sinceri che mi arrivano dai lettori, oltre che dagli illustri imp...

Mi congratulo con Paolo Moscatti, perché non è comune fra gli imprenditori la capacità di testimoniare e di trasmettere al pubblico la storia della propria vita, favorendo l’emulazione.

La mia famiglia ambiva al posto fisso all’INPS o all’INAIL per il mio avvenire, oppure mi suggeriva di partecipare al concorso per lavorare nelle Ferrovie dello Stato. Invece, io sono stato quasi la pecora nera rispetto a questo ideale familiare, dal momento che ho deciso d’intraprendere la via dell’impresa. Arrivando a Bologna nel 1955, da Montefeltro – e da San Leo, in particolare –, ho avuto la grande fortuna d’incontrare un professore che mi ha trasmesso l’interesse per la metallurgia e per il disegno, mentre frequentavo l’Istituto Aldini Valeriani, che in quegli anni era una fucina di talenti nell’arte...

Non è facile “dare testimonianza della nostra esperienza tra impresa e famiglia”, ma sulle cose “facili” torneremo più avanti. Impresa e famiglia sono “sangue”, che non significa lacrime e stridore di denti, significa “vita”, che non ammette sconti. Certamente l’impegno è totalizzante e comporta l’investimento assoluto, ma d’altronde così si procede: vivendo. L’avvicinamento all’impresa è stato come un amore da romanzi rosa: tutto incomincia con l’odio. Nostro padre e nostra madre investivano tutte le proprie energie in azienda, al punto che una tarda sera, a quattordici anni, dissi a mio padre: “Piuttosto che dedicare una vita a fare l’imprenditore, faccio il contadino...

È già difficile parlare in pubblico della propria famiglia e dell’impresa, immaginate parlarne alla presentazione del libro del proprio padre. Ho letto il libro La mia bussola. L’amicizia, la famiglia, l’impresa solo dopo la pubblicazione ed è stato incredibile trovarvi frammenti di vita così importanti che neanche io conoscevo. Il libro è di grande interesse come testimonianza del fondatore di un’impresa che, lontano da qualsiasi celebrazione, soffermandosi anzi sulle difficoltà, dalle pagine emerge innanzitutto come amico, marito e padre. Il testo non ha un taglio sapienziale, non pretende d’insegnare niente a nessuno, non generalizza mai. È il racconto di un’...

Collaboro con la rivista “La città del secondo rinascimento” da quando ero una studentessa universitaria. E proprio in quegli anni si sono poste le condizioni per divenire imprenditrice. Ero iscritta alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Bologna, con il progetto di laurearmi in Antropologia culturale. Sebbene quindi il percorso fosse apparentemente concentrato su cultura, filosofia e linguistica, dopo l’incontro con la casa editrice Spirali e la collaborazione con l’Associazione Il secondo rinascimento, sono intervenuti nella ricerca elementi di economia e di finanza. Tra le altre cose, infatti, si trattava di trovare investimenti e investitori che scommettessero nei progetti editoriali, artistici e di ricerca. E per questo era necessario giungere a una combinazione fra cultura e finanza. Proprio per questa via, è entrata la lingua dell’impresa...

Io sono imprenditore da una generazione e mezza, nel senso che mio padre, Libero Curti, è deceduto quando avevo diciotto anni e mia sorella, che opera all’interno dell’azienda ed è mia socia al 50%, ne aveva quattordici. Leggendo il libro di Paolo Moscatti ho avuto molte conferme su come fare l’imprenditore, perché non esiste...

“A ciascun compagno di viaggio”. Incomincia con la dedica dell’autore al suo lettore il viaggio imprenditoriale di Paolo Moscatti (La mia bussola. L’amicizia, la famiglia, l’impresa, Spirali). Lungo questo viaggio, Paolo incontra la moglie Loretta e il socio Alberto, fino a intraprendere la scommessa dell’impresa, oggi...

Il libro di Paolo Moscatti, La mia bussola. L’amicizia, la famiglia, l’impresa – che sono felice di avere curato per la casa editrice Spirali –, a pochi mesi dalla sua pubblicazione (settembre 2021), ha già esaurito la prima tiratura di stampa e si appresta a divenire un manifesto intellettuale delle piccole e medie...

Io amministro e dirigo una struttura per anziani insieme a mio fratello e alla mia famiglia, quindi anche nel mio caso parliamo di uno dei temi di questa sera, della famiglia e del passaggio generazionale. La casa residenza per anziani, la casa di riposo e il centro diurno hanno sede a Pianoro, con la ragione sociale Villa Giulia, e ospitano 109 residenti, fra cui tre...

Nelle sue cinque sedi dislocate in un’area di 150 chilometri (Ferrara, Modena, Mirandola, Rimini e Rovigo), il Gruppo Multicopia offre a oltre 4000 aziende una serie di prodotti e servizi che le aiutano a crescere, acquisendo tutti i vantaggi delle nuove tecnologie informatiche, digitali e gestionali. Il tema di questo numero della nostra rivista è La bussola dell’impresa...

Nella letteratura aziendale troviamo tanti libri di imprendi[tori vincenti che ripercorrono tutta la loro vita in funzione della vittoria raggiunta. Ma il vincitore che scrive la storia spesso tralascia i momenti critici, i momenti di difficoltà e d’incertezza, quindi fa sfuggire al lettore i passaggi più difficili, quelli in cui prende decisioni, quelli cioè in cui utilizza...

Esperto del settore immobiliare, lei dirige le agenzie Santo Stefano Immobiliare e prosegue lungo il suo interesse e la pratica nel settore nautico. Sono ambiti molto differenti fra loro, ma in entrambi è essenziale non smarrite la bussola e tenere la rotta…

Il buon marinaio non intraprende una rotta, mirando a una meta, se non programma prima il tragitto, calcolando per quanto possibile l’...