Brando Michelini

  • Il mercato immobiliare di Bologna ha registrato finora maggiore stabilità rispetto a quelli di altre città del Belpaese, nonostante le flessioni negative nel settore dovute alla fase di lockdown, in cui è stato utilizzato soprattutto il web per presentare gli immobili. Nella sua pratica di agente immobiliare, che ha investito nell’apertura di diverse filiali dell’Immobiliare Santo Stefano, quanto è ancora essenziale l’incontro con l’acquirente all’interno dell’immobile da proporre? Nel nostro lavoro l’incontro non è soltanto imprescindibile, ma è anche un’arte.

  • Lei ha inaugurato l’Agenzia Santo Stefano Immobiliare nel 2007, nel preludio della crisi, per l’esigenza di valorizzare l’esperienza acquisita nel settore immobiliare.