Diego Zoboli

  • Nella sua intervista pubblicata sul numero 77 del nostro giornale, lei ricordava ciò che sant’Agostino dice del tempo: “Se mi chiedete che cosa sia il tempo, non lo so, se non me lo chiedete, lo so”. Chiaramente, non si riferiva al tempo nel senso comune del termine – ovvero, come qualcosa che passa e scorre e che, quindi, possa essere misurato e risparmiato –, ma al tempo come qualcosa d’irrappresentabile e, tuttavia, inerente al suo etimo greco temno, “taglio”, come a indicare che c’è tempo nell’istante in cui le cose si fanno, non nello spazio sottoposto al concetto di durata

  • Varcando la soglia della storica Officina Bertoni Dino, si ha l’impressione di entrare in un locale per giovani amanti del rock: tra una lavorazione di stozzatura e una di brocciatura, tra ingranaggi, ruote dentate, pignoni, coppie coniche e giranti, i suoi collaboratori ascoltano la musica che contribuisce al ritmo delle loro giornate. Ma l’ascolto, in un’officina come la sua – che fornisce servizi di meccanica di precisione ad alcune fra le più importanti industrie dell’automotive, dell’aeronautica e dell’orologeria –, non si limita alla musica… L’ascolto ci permette di accordarci

  • Lei ha un’esperienza di oltre vent’anni nella meccanica di precisione, ma anche un interesse intellettuale che l’ha portata a leggere autori di logica matematica, filosofia, fisica e cifrematica. In che modo possiamo dire che interviene la vera cura, come recita il titolo di questo numero del giornale, nella sua ricerca e nella sua impresa? Sono veramente tanti i filosofi che hanno cercato di definire la cura, fino al famoso saggio di Martin Heidegger intitolato proprio La cura.
    Ma quando penso alla vera cura penso al nous (l’intelletto, l’

  • Ingranaggi, ruote dentate, pignoni, coppie coniche, giranti e tanti altri componenti meccanici utilizzati per il trasferimento del moto nella produzione industriale – dall’automotive alle pompe idrauliche, dall’aeronautica all’orologeria – richiedono le lavorazioni di stozzatura e brocciatura fornite dalla storica Officina Bertoni Dino Srl, che lei ha rilevato due anni fa. Ma, come ha raccontato nella sua precedente intervista per il nostro giornale (n.

  • A cinquant’anni dalla sua nascita, l’Officina Meccanica Bartoli ha inaugurato letteralmente un altro tempo, non più standard, non più limitato a misurare lo scorrere delle ore, dei minuti e dei secondi, ma il tempo dell’avvenire che è nell’attuale, il tempo infinito che procede dal fare e si scrive in Zed-Time Watch, frutto della mano di Diego Zoboli, che dalla famiglia come traccia viaggia in direzione dell’unicità; un orologio artigianale lavorato dal pieno singolarmente nella storica Officina, che lascia a ciascuno ampia possibilità di scegliere il proprio stile e di cambiarlo a seconda