Energia e ambiente

  • Co.Ind S.r.l., azienda leader nel settore della bonifica e dello smaltimento di amianto, da oltre venticinque anni opera nel territorio per la realizzazione di coperture metalliche su edifici industriali e civili, già molto prima, quindi, della legge 257 del 1992 “Norme relative alla cessazione dell’impiego dell’amianto”. Avete precorso i tempi?

  • Non è facile parlare di restauro e questo convegno evidenzia le moltissime problematiche connesse con il tema. Da architetto, ho sempre lavorato nel settore con enorme passione. Ho avuto anche straordinarie occasioni, come l’intervento, condotto insieme a Giovanni Carbonara, per l’Arco di Fano, forse, l’ultima opera rimasta di Vitruvio.

  • Dall’intervento di Roberto Cecchi al convegno La materia del restauro (Bologna, 16 ottobre 2009), emerge l’importanza dei materiali utilizzati nella fabbrica di un bene vincolato. La ricerca meticolosa di sabbie, pozzolane e materiali naturali, che sta alla base della vostra industria “artigianale”, dà un contributo inestimabile al lavoro di architetti, restauratori, professionisti e soprintendenze impegnati nella conservazione del nostro patrimonio culturale.

  • Risale al 17 novembre 2006 il dispaccio dell’agenzia Ansa che annunciava la notizia del primo internet provider in Italia alimentato dall’energia solare: Mister Web, l’azienda che lei ha fondato a Vignola nel 1998 e che negli ultimi quattro anni ha fatto del fotovoltaico un vero e proprio ramo di attività, VerdeWeb, con diversi impianti realizzati, per una produzione annuale di 709.569 Kwh di energia elettrica. Se pensiamo che l’energia prodotta dal primo impianto, installato sul vostro capannone, contribuisce a evitare che vengano immessi nell’aria 705.031 kg di anidride carbonica,

  • Il contributo di Evolvente nella ricerca e nella proposta di strumenti finalizzati al risparmio energetico e all’utilizzo di energia da fonti rinnovabili è stato rilevante negli ultimi anni: basti pensare alle collaborazioni con varie università italiane nell’applicazione di software per la certificazione energetica o all’impulso che avete dato per l’invenzione di Evos, il fotovoltaico che raddoppia il rendimento, e dei biocarburanti di seconda generazione, che utilizzano gli scarti della cellulosa e i rifiuti urbani.

    Anche quest’anno si apre con una novità importante:

  • I serramenti Luppi, oltre ad avere risposto in anticipo alle esigenze del risparmio energetico – che oggi sono divenute obblighi di legge –, s’inseriscono bene sia nelle nuove costruzioni sia nelle ristrutturazioni di abitazioni e palazzi storici. Ma in che modo si combinano i parametri dell’efficienza con quelli dell’estetica, come si addice a un vero prodotto made in Italy?

  • Noto al vasto pubblico per il suo ruolo di portiere con importanti squadre di Serie A, come Inter, Bologna, Parma, Modena e Lazio, dove ha giocato fino all’anno scorso, lei ha deciso di giocare un’altra partita, quella dell’energia ricavabile da fonti geotermiche, fondando con altri soci la Geosaving S.r.l., che, in soli tre anni di attività, ha già superato i cento impianti installati in edifici privati e industriali, strutture alberghiere e ospedaliere su tutto il territorio nazionale. Quali sono i vantaggi di questa nuova e antica fonte di energia?

  • In questo numero discutiamo del valore del made in Italy in vari settori. Geco Costruzioni da sempre ha dato un contributo al settore edile con il restauro di beni immobili di pregio e nell’edificazione di fabbricati con una forte valenza tecnologica. In che modo la vostra esperienza si distingue come esempio dell’arte italiana del costruire?

  • In questo numero del giornale abbiamo voluto fare una fotografia dell’Italia che lavora, nonostante il momento difficile che, come nel resto del pianeta, le nostre imprese stanno attraversando. Quali sono le strategie che il Gruppo Barchemicals, leader dal 1984 nel settore del trattamento acqua, ha adottato per intensificare la sua attività e per ovviare ai cali di fatturato intrinseci a questa congiuntura economica?

  • In qualità di amministratore di Cerplast, azienda leader certificata nello smaltimento e nel riciclaggio dell’imballaggio, una delle aziende del distretto di Sassuolo più attente alla qualità e all’innovazione, può dirci quali luci e ombre si profilano all’orizzonte, secondo lei?

    Nessuno ha la ricetta per uscire dalla crisi, però si può notare come i gruppi più importanti del distretto non hanno smesso d’investire e, in particolare nell’ultimo periodo, per accrescere lo sviluppo dei propri mercati nel mondo, hanno puntato sulle piastrelle dai grandi formati con spessori