Bruno Conti

  • Mi congratulo con Paolo Moscatti, perché non è comune fra gli imprenditori la capacità di testimoniare e di trasmettere al pubblico la storia della propria vita, favorendo l’emulazione.

    La mia famiglia ambiva al posto fisso all’INPS o all’INAIL per il mio avvenire, oppure mi suggeriva di partecipare al concorso per lavorare nelle Ferrovie dello Stato. Invece, io sono stato quasi la pecora nera rispetto a questo ideale familiare, dal momento che ho deciso d’intraprendere la via dell’impresa. Arrivando a Bologna nel 1955, da Montefeltro – e da San

  • Ciascun aspetto della vita può essere l’occasione per giungere alla riuscita, pur non sapendo mai prima quale sarà quello che porterà all’approdo. Lei ha colto questa constatazione più volte lungo il suo itinerario imprenditoriale nel settore siderurgico e ne ha avuto ulteriore conferma alla chiusura del bilancio 2021 del Gruppo S.E.F.A. Holding, di cui lei è presidente. Nell’anno cruciale per i destini delle imprese, per la tempesta perfetta fra le varianti del Covid e la cosiddetta transizione energetica, infatti, il vostro Gruppo ha registrato il fatturato più alto

  • Sono amministratore di S.E.F.A. Holding Group, capogruppo di quattro società: S.E.F.A. Acciai, specializzata negli acciai da stampi e da utensili; T.I.G., Titanium International Group, leader (con 14 approvazioni aeronautiche) nel settore aerospace e negli altri di rancing, implantologia medicale e packaging e S.E.F.A. Lavorazioni Meccaniche, specializzata in stampi e portastampi. Siamo un gruppo con 30 milioni di fatturato annuo e circa settanta lavoratori. Recentemente, abbiamo costituito una nuova società legata alla tecnologia additiva, 3D Metal. Da oltre cinquant’

  • Le aziende del Gruppo S.E.F.A. Holding Spa costituiscono il riferimento principale per l’approvvigionamento di materie prime nella siderurgia, in particolare per acciai speciali e da utensili, polveri, titanio e sue leghe, soprattutto nel manifatturiero, settore attualmente in affanno per la difficoltà di reperire materie prime. Il secondo paese manifatturiero d’Europa è però divenuto tale trasformando in arte la carenza strutturale di materie prime, grazie all’ingegno delle migliaia di piccole e medie imprese italiane specializzate in nicchie di mercato. Ma oggi cosa

  • L’avvenire dell’impresa è assicurato dalla differenza e dalla varietà che procedono dalle occorrenze della produzione, anziché dalla diversificazione dell’oggetto sociale, secondo gli stereotipi più diffusi. La fornitura di acciai speciali da stampi a settori vari ha favorito l’ampia gamma di servizi che oggi offre il Gruppo SEFA Holding alle più importanti industrie nazionali e estere, dall’aerospaziale e difesa all’automotive, alla meccanica di precisione, al medicale e al packaging, in particolare per la fornitura di titanio e leghe, attraverso la consociata Titanium International

  • Nel libro La salute perfetta. Critica di una nuova utopia (Spirali), Lucien Sfez descrive l’ideologia della “salute perfetta” che mira a purificare il corpo dell’uomo e il pianeta da tutto ciò che ne disturba l’ideale. L’economia del disturbo – inteso come ciò che mette in questione l’ordine prestabilito delle cose – è però attuata anche in altri ambiti, tanto da promuovere ingenti finanziamenti a livello mondiale per la prevenzione. Ma è l’attività dell’impresa a indicare che il disturbo è proprio dell’esperienza e, anzi, evitare ciò che disturba priva l’impresa di occasioni di

  • Secondo i dati del “Rapporto Analisi dei Settori Industriali ottobre 2020 – Highlights” di Prometeia in collaborazione con Intesa Sanpaolo, la crisi innescata dal Covid-19 avrà effetti importanti anche sulla redditività manifatturiera, modificando la geografia del comparto stesso nel prossimo biennio. Per favorire la velocità di ripresa sarà decisiva la spinta degli investimenti, essenziale per il rilancio del settore industriale del paese. L’economia cinese, intanto, registra una crescita positiva del PIL del 4,9 per cento rispetto allo scorso anno… In Cina, su 1 miliardo e 400

  • L’ideologia aziendalista considera imprenditore di successo chi delega ai collaboratori lo svolgimento delle funzioni operative che egli dirige dalla poltrona del proprio ufficio. Questa rappresentazione non tiene conto, però, dello statuto del fare peculiare all’imprenditore e da cui l’incontro è imprescindibile. E proprio intorno al tema dell’incontro apriamo il dibattito di questo numero della rivista. Quanto è stato determinante l’incontro nel percorso che l’ha portata oggi a dirigere uno fra i gruppi leader in Italia nella distribuzione di acciai speciali, leghe e titanio, S.E.F.A.

  • Secondo le ultime stime del Fondo Monetario Internazionale l’impatto della crisi economica causata dall’emergenza epidemiologica da Covid-19 inciderà sull’economia in modo nettamente superiore rispetto alla crisi del 2009. Le previsioni del FMI sono confermate anche nei principali settori d’impiego della siderurgia. Nell’edilizia, per esempio, le ipotesi di cauta ripartenza dei cantieri vanno da giugno a ottobre, mentre nell’automotive le immatricolazioni sono calate del 90 per cento durante i mesi di lockdown e anche la meccanica registra una contrazione del fatturato del 27 per cento

  • Le aziende del vostro Gruppo S.E.F.A. Holding – SEFA Acciai, Titanium International Group, SEFA Lavorazioni Meccaniche, leader nella fornitura e rifinitura di acciai speciali, e la nuova società 3D Metal, specializzata nella stampa 3D – sono nate lungo interlocuzioni differenti intessute in quasi cinquant’anni di attività. Quanto sono state importanti le interlocuzioni costituite lungo il suo itinerario imprenditoriale? Le opportunità che abbiamo trovato finora sono il frutto di interlocuzioni che sono state, e sono ancora, molto importanti per proseguire il cammino. Tali