Economia e finanza

  • Nonostante alcuni luoghi comuni considerino l’industria antagonista della natura, le imprese che contribuiscono alla qualità della vita e dell’ambiente non sono contro la natura. Pensiamo all’impegno costante nella ricerca, che ha fatto di RCM una delle aziende più innovative nel settore delle macchine per la pulizia industriale e urbana: pensiamo a come sono cambiati gli ambienti di lavoro, diventando più salubri, grazie ai cento modelli che negli anni avete introdotto sul mercato, rispondendo alle esigenze che nascevano nella società e nella città...

  • A quattrocento anni dal Convivio di Platone, in cui il banchetto è il pretesto per una disputa sull’amore, con l’atto dell’Eucarestia, Cristo stacca il nutrimento dalla credenza nella sostanza. Nell’ultima cena offre il pane, e dice che è il suo corpo, offre il vino, e dice che è il suo sangue. Diremmo che il corpo e il sangue sono sostanze, stanno sotto a quel che appare, ossia sotto il pane e il vino? Pane e vino sarebbero metafore, starebbero al posto del corpo e del sangue, come crede il protestantesimo? Con il cattolicesimo, invece, non si tratta di metafora sostanziale, ma di

  • Con la vostra ultratrentennale attività nei servizi ambientali e nello smaltimento di rifiuti avete contribuito alla salute dell’ambiente e anche delle aziende che si avvalgono della vostra esperienza. Non a caso la vostra sede è anche locata in un suggestivo contesto paesaggistico alle porte di Bologna, come le colline di Pianoro. Dal vostro osservatorio speciale, ci può dire come si integra l’industria con la natura?

  • Il lavoro è una componente fondamentale dell’essere umano e, in quanto tale, ha a che fare con tutti gli aspetti della sua esistenza e attorno a esso ruotano fattori importanti del suo equilibrio psicofisico.
    È un dato consolidato che l’uso e la dipendenza da alcol, droga e farmaci non impedisca nella maggior parte dei casi lo svolgimento di un’attività lavorativa. Il Ser.t (servizio sociosanitario delle Asl), che si occupa di fornire assistenza e percorsi di riabilitazione, in riferimento a tali dipendenze ha fornito dati allarmanti: si stima che il 60 per cento di coloro i quali si

  • Nella mia attività analitica e clinica, constato che non c’è sostanza con cui soddisfare l’istanza che procede con la domanda. Tuttavia, è diffusa la credenza che qualche sostanza possa farlo, rendendo facile la soddisfazione e consentendo di eludere la difficoltà e i problemi che s’incontrano lungo il cammino.
    Connessi all’uso crescente di sostanze psicoattive ci sono interessi di mercato, malcelati dall’utilizzo di formule e messaggi che favoriscono e giustificano la mentalità del ricorso alle sostanze, fornite non solo dal mercato illegale della droga, ma anche da quello legale

  • Un tassello importante per la salute dell’impresa oggi più che mai è costituito dalla formazione dei collaboratori, ma quanto è cambiato il valore della formazione dagli anni settanta a oggi in Italia?

  • Nella costruzione della città del secondo rinascimento è essenziale rilanciare il valore della produzione, che è intellettuale nella misura in cui procede dalla mano. La sua testimonianza ha sempre rilanciato il valore della manifattura in Italia e nel pianeta, ma com'è cambiata negli ultimi anni la geografia del manifatturiero nella siderurgia e nell'acciaio in particolare?

  •  Il 30 settembre scorso TEC Eurolab ha partecipato alla costituzione dell’associazione Aziende Modenesi per la Responsabilità sociale d’Impresa: 17 aziende di dimensioni differenti, che impiegano, direttamente o attraverso i propri associati, complessivamente più di 31 mila operatori sul territorio nazionale. Che cosa vi proponete?
    Oltre a proseguire quello che ciascuna impresa ha fatto nel tempo per la responsabilità sociale, vorremmo dare un messaggio anche a coloro che non vivono l’impresa, per far capire che non si limita al raggiungimento del

  • In questo numero della rivista apriamo il dibattito sulla tendenza in atto nei diversi ambiti della città. Negli ultimi vent'anni il vostro Gruppo ha investito in nuove tecnologie, testimoniando di un felice connubio fra natura e industria. Qual è la tendenza in questa direzione?

  • Non si può negare che l’Officina Meccanica Marchetti abbia fatto tendenza in quarant'anni nella lavorazione degli stampi per i settori medicale, elettronico e meccanico. In questo numero della rivista esploriamo la tendenza per l’avvenire della manifattura di qualità in Italia. Qual è il suo parere in proposito?