Economia e finanza

  • Il 1° e il 2 ottobre scorsi, lei era a Roma per festeggiare i sessant'anni di attività di Donne Impresa Coldiretti, in qualità di presidente nazionale. Com'è cambiata l’agricoltura in questi decenni e qual è stato l’apporto delle donne?
    Se pensiamo al periodo della grande guerra, quando gli uomini partivano per il fronte, alle donne rimaneva il compito di proseguire il lavoro nei campi per mantenere la famiglia. Già all'epoca incominciavano le prime forme associative fra le donne dedite all'agricoltura, che nel 1954 sfociarono nel Movimento Donne Rurali Coldiretti, che
  • In un momento in cui la tendenza al ribasso nei consumi provoca la stagnazione della produzione, Volkswagen Financial Services registra un notevole tasso di crescita anche per il 2014. Quali sono i fattori che hanno contribuito al raggiungimento di questo risultato?
    Nel mondo del credito al consumo, in cui opera una banca anomala come la nostra – una “captive”, che finanzia l’acquisto di un’automobile, offre prodotti assicurativi e linee di credito particolari –, siamo in controtendenza.
  • Con 16.000 macchine per la rigenerazione di solventi installate in 80 paesi nel mondo, I.S.T. (Italia Sistemi Tecnologici) ha portato la tecnologia made in Italy in diversi settori come quello della grafica, della chimica, dell'automotive, dell'aeronautica, nel settore ospedaliero e in quelli della vetroresina, delle vernici e degli inchiostri. Quali sono e quali sono stati gli elementi essenziali alla riuscita del vostro progetto d’impresa, avviato nel 1987?

  • Lo Studio Alis Infortunistica Stradale compie quest’anno trentacinque anni di attività. Molte sono state le tappe del suo viaggio iniziato nel lontano 1957, quando lei, poco più che diciassettenne, è partito da Capo d’Orlando, in Sicilia…

  • Nel dibattito che avviamo in questo numero della rivista, ospitiamo testimonianze di imprenditori che constatano l’intervento della mano intellettuale nelle eccellenze del manifatturiero italiano. In che termini il vostro intervento è nell’ordine della mano intellettuale?

  • Nel suo recente viaggio in Russia ha potuto confrontare logiche di produzione che mettono ancora più in risalto la qualità italiana nella meccanica e in particolare nei sottocarri cingolati che Tracmec produce all’interno del Gruppo Bauer, di cui fa parte. Quali elementi ha tratto da questa esperienza?

  • Già nel 1996, l’economista modenese Giuliano Muzzioli, nel libro La Raimondi Costruzioni Meccaniche, definiva la RCM emblema di quelle caratteristiche – “abilità tecnica, cultura del lavoro, capacità d’inventiva e spirito d’intraprendenza” – che hanno reso possibile la crescita economica dell’Emilia. Ma la vostra storia imprenditoriale risale al 1899, anno in cui, mentre nasceva la Fiat, il nonno paterno Ippolito Raimondi avviava una fabbrica di biciclette, che sarebbe stata proseguita da suo figlio Romeo, vostro padre, il quale avrebbe poi fondato nel 1922 la MR per la

  • Nel momento più difficile dell’economia italiana viene prospettata sempre più l’ipotesi delle reti d’impresa. Qual è la sua lettura in proposito?

  • A fronte delle tante aziende multinazionali che producono in serie ruote e supporti per ogni tipo dicarrello ad azione manuale utilizzato nellamovimentazione industriale o nelle collettività, la progettazione e la realizzazione di ruote ad alto contenuto tecnologico sono competenze riservate a pochissime piccole e medie aziende italiane tra cui CRIMO Srl, che lei ha fondato venticinque anni fa, dopo sedici anni di esperienza maturata come responsabile della produzione alla Tellure Rota Spa di Formigine.
    Oggi sono tanti, e in crescita, i settori che utilizzano i

  • Da alcuni anni il Gruppo Termal con il marchio Wayel, leader nella produzione di mezzi per la mobilità alternativa attenta all’ambiente, al risparmio energetico e alle esigenze delle persone, ha investito in ricerca e innovazione tecnologica, ottenendo risultati eccezionali con Solingo, il primo modello di cityrunner a energia solare,realizzato in collaborazione con uno spin-off dell’Università di Bologna…