Innovazione

  • Essere partner di produzione delle aziende farmaceutiche significa saper conquistare la fiducia dei clienti più esigenti. C.O.C. Farmaceutici – società del Gruppo Lameplast, con quartier generale a Rovereto sulla Secchia (MO), pioniere e leader nel settore dei monodose per i più importanti gruppi cosmetici e farmaceutici al mondo – è un’officina di produzione autorizzata dal Ministero della Salute Italiano e opera conformemente alle GMP Europee e in accordo alle norme ISO. È autorizzata alla produzione di specialità medicinali a uso umano e veterinario e dispositivi medici, in forma

  • Ponzi Infissi, da sempre attenta alla promozione di nuove idee, lungo gli oltre cinquant’anni di attività nel settore della serramentistica e degli ingressi automatici, come si orienta in un mercato di grandi trasformazioni a livello mondiale?

  • In questi ultimi mesi SIR Soluzioni Industriali Robotizzate ha introdotto sul mercato dell’automazione industriale un prodotto rivoluzionario, che ha permesso il conseguimento di un risultato da anni vanamente inseguito dai vostri competitor: nel “reparto corse” della robotica, nella bottega di meccatronica modenese, è nato il sistema CubicVision, che consente ai robot di afferrare oggetti di qualunque forma, dimensione e materiale posti alla rinfusa all’interno di un qualsivoglia contenitore. Quanto incide questa invenzione nell’organizzazione e nella logistica di un’azienda?

  • Mediaintegra è in Emilia Romagna fra le poche aziende del settore audio-video specializzate nel campo dei sistemi di controllo con touchscreen per home automation e building automation. Quali sono le acquisizioni più innovative?

    Le tecnologie audio video abbinate all’automazione sono in uso da tempo nell’ambito professionale. La gestione di una sala per conferenze, ad esempio, che richiederebbe un’operatività complessa, con l’installazione di un sistema di controllo a touchscreen diventa più semplice. Queste tecnologie si sono diffuse anche in ambito residenziale con il nome di home

  • Nonostante la sua giovane età, Eos Group, nata nel 2008, può già vantare la realizzazione di quello che all’epoca fu il più grande impianto fotovoltaico in Emilia Romagna (ottocento kW) e la partecipazione come membro effettivo alla ISES (International Solar Energy), la più importante associazione scientifico-culturale nel mondo, senza finalità di lucro, operante nell’ambito delle fonti rinnovabili e dell’uso razionale dell’energia. Considerando l’entrata in campo in pochi anni di tantissime aziende in questo settore – dai grandi gruppi che hanno aperto e presto visto arenarsi le loro

  • Dal rapporto di giugno sull’indagine svolta da Confindustria su un campione di cinquecento aziende è emerso che i risultati migliori negli ultimi difficili tre anni sono stati registrati da quelle che avevano investito, da dieci anni a questa parte, in ricerca, innovazione e formazione. Un investimento che è sempre stato in cima alle priorità del Gruppo Lameplast, fin dal 1976, anno della costituzione della prima consociata…
    Se l’imprenditore ha un progetto e un programma, la ricerca è un’attività quotidiana, che dà i suoi frutti costantemente, quindi anche nei momenti di difficoltà

  • Alla fine dello scorso anno, la Lameplast ha ricevuto la visita del presidente della Regione Emilia Romagna, Vasco Errani. Un importante riconoscimento al contributo che il vostro Gruppo sta dando da oltre trent’anni all’Italia, non solo al nostro territorio, considerando che ha depositato oltre cento brevetti in tutto il mondo e fornisce i contenitori monodose più innovativi alle più importanti aziende dei settori farmaceutico e cosmetico. Sarebbe auspicabile che le istituzioni s’interessassero sempre di più alla materia intellettuale delle nostre imprese, se vogliono favorire la

  • Grazie all’impegno di imprese (fra cui S.C.E.), enti di formazione ed enti pubblici, capofila l’ITIS Fermo Corni, si è costituita a Modena la Fondazione dell’Istituto per le nuove tecnologie per il made in Italy, da cui nascerà il primo istituto tecnico superiore con specializzazione in meccanica e materiali, unico in Italia. A quali esigenze risponde e quali opportunità offre, soprattutto in un momento in cui l’aumento della disoccupazione costringe a uno sforzo per l’invenzione di nuovi mestieri?

  • Nata nel 1974, la Fasipol è un riferimento per aziende leader di vari settori – dallo sportivo al nautico al medicale a quello dell’arredo urbano e dei trasporti pubblici e privati – che trovano nella flessibilità e nella versatilità del poliuretano, oltre che nelle sue componenti estetiche, grandi capacità espressive e di performance. Lei darà una testimonianza della vostra esperienza al Forum La materia intellettuale (15 aprile 2011, Villa Cavazza, Bomporto, Modena). Può darci un’anticipazione? In che modo i prodotti in poliuretano sono frutto della materia intellettuale?

  • Miguel Indurain con la sua famosa bicicletta, Max Biaggi con la sua 250 e altri piloti di Moto GP e Formula 1 hanno ottenuto i loro successi anche grazie ai componenti in fibra di carbonio studiati su misura dalla Picasso Racing Components, che compirà vent’anni in giugno. Non è un caso se lei da Bruxelles ha costituito proprio a Modena questa attività. Ma com’è incominciata la sua avventura?